Vecktor addio contratto Century Media

Fa rumore la decisione della Century Media di sciogliere il contratto con i Vektor. La band capitanata da David DiSanto aveva siglato l’accordo non più di 48 ore prima. L’annuncio è arrivato perentorio sulla pagina Facebook della Century Media: il contratto con i Vektor termina con effetto immediato.

È evidente che un annuncio del genere può solo essere conseguenza di un fatto grave. Per adesso dalla pagina dei thrashers americani tutto tace. È lecito aspettarsi un post nelle prossime ore.

Perché la Century Media ha rescisso il contratto con i Vektor?

Intanto però il mistero resta e le supposizioni si moltiplicano. I fan conoscono bene le vicende di David DiSanto e certe sue intemperanze. Ricordiamo, ad esempio, l’arresto nel 2013 a Memphis dopo aver tirato della birra in faccia a un esaltato cristiano che lo contestava. Ma questi sono peccati veniali.

Ci sono, poi, i ben noti problemi con l’alcool che probabilmente furono anche la ragione dell’addio alla band da parte di Erik Nelson, Frank Chin e Blake Anderson . Ben più seria è la vicenda del 2019 quando il cantante e chitarrista dei Vektor fu accusato dalla moglie Katie di violenza domestica, accuse respinte da David DiSanto (ci sono nuovi sviluppi in tal senso?).

Intanto il musicista raccoglieva i pezzi, anche della sua band con il ritorno in coppia con Erik Nelson. I rinati Vektor, con in pugno il contratto con la Century Media stavano lavorando al nuovo album, il quarto in studio.

A questo punto ci domandiamo se e quando il successore di Terminal Redux, datato 2016, vedrà mai la luce… e dire che il vicepresidente della label tedesca, Philipp Schulte, 48 ore prima aveva manifestato tutto il suo entusiasmo per la collaborazione con la band di David DiSanto.

Di Vincenzo Borriello

Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.