Il fotomontaggio di un Ufo

Esitono? Non esistono? Siamo soli nell’universo oppure no? La CIA conosce la verità e ce la nasconde? Chi non si è mai posto una domanda del genere? Dubbi fomentati dalla fantascienza, ma non solo. Scrutando il cielo, soprattutto di notte, si finisce sempre per vedere qualcosa di strano. Ufo? Beh diciamo che molto spesso si tratta di fenomeni che hanno spiegazioni tutt’altro che “aliene”: stelle cadenti, aerei, satelliti, lanterne cinesi. Eppure a volte gli strani oggetti volanti avvistati non hanno spiegazione. Non sanno dare risposte neanche i cosiddetti esperti.

Ufo: oggetto volante non identificato

Ma dopotutto cosa vuol dire Ufo? Di certo non extraterrestri, per quanto l’associazione sia automatica, bensì Unknow Flying Object. Ecco, oggetto volante non identificato. Potenzialmente qualsiasi cosa voli in cielo e l’avvistatore non è in grado di riconoscerlo, può definire quella cosa come Ufo.

La CIA desecreta i documenti sugli Ufo

La CIA ha cominciato a raccogliere documenti sugli avvistamenti a cominciare dagli anni 50, parliamo di migliai di file rimasti segreti in archivi inpolveriti e che adesso sono stati resi pubblici online sul sito The Black Valut. I documenti riportano di avvistamenti non solo nei cieli americani ma in tutto il mondo, informazioni scambiate con le Intelligence di altri paesi, resoconti di piloti dell’aereonautica militare che hanno visto “cose strane” mentre erano in ricognizione. Non aspettatevi di trovare tra quei documenti informazioni sull’Area 51 e sull’autopsia del famoso alieno. Per quella vi suggeriamo di guardare X-Files.

Gli anni ’50 sono stati un priodo particolare per gli avvistamenti, tanto è vero che proprio in quella decade anche il Regno Unito ha cominciato a raccogliere documenti sugli Ufo. Tantissimi gli avvistamenti segnalati in tutta la Gran Bretagna.

È interessante notare come l’interesse per gli OVNI cominci praticamente quando un genere letterario come la fantascienza raggiunga il suo culmune, anche se il vero boom ci fu negli anni 40. Il Regno Unito ha anticipato gli Stati Uniti e pubblicato i documenti in suo possesso nel 2020 (ad onor del vero Washington aveva già fatto trapelare qualcosa agli inizi degli anni ’90).

Gli Stati Uniti contatto con gli extraterrestri

Nonostante gli USA abbiano desecretato i documenti sugli Ufo che, badate bene, non citano esseri venuti dallo spazio, restano ancora incredibili le dicharazioni rilasciate qualche tempo fa dall’ex generale Haim Eshed, un funzionario del governo israeliano in pensione che è stato a capo del programma di sicurezza spaziale del suo Paese.

Haim Eshed ha raccontato delle cose davvero bizzare come l’esistenza della Federazione Galattica che guida una base spaziale situata nel sottosuolo di Marte. Gli alienti avrebbero siglato un accordo di collaborazione con gli Stati Uniti al fine di unire le loro forze e studiare l’universo. Addirittura Trump sarebbe stato fermato perché voleva rilevare l’esistenza della Federazione Galattica. Adesso avete capito perché c’è stato l’assalto alla sede del Congresso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *