Iron Maiden: il nuovo singolo Stratego

Stratego è il secondo singolo estratto da Senjutsu, nuovo album degli Iron Maiden in uscita il prossimo 3 settembre. Scriviamo questa breve recensione di Stratego a caldo, mentre ascoltiamo il brano per la seconda volta. Frettolosi per esprimere un giudizio? Forse. Tuttavia conosciamo gli Iron Maiden abbastanza bene da assumerci questo rischio. La primissima impressione che ci ha fatto Stratego? Un outtake di Brave New World. Certo, a differenza del primo singolo The Writing on the wall, qui torniamo in territori più consoni alla band inglese, soprattutto del periodo post reunion.

Detto questo, Stratego appare come un pezzo debole, svogliato perfino; appiattito dal solito Kevin Shirley. Un compitino svolto da Steve Harris con la collaborazione di Janick Gers che quasi fa sperare che le coordinate di Senjutsu siano quelle di The Writing on the wall.

Come secondo singolo sinceramente ci saremmo aspettati un pezzo più tirato, invece il buon Steve Harris per la sua classica cavalcata ha tenuto bassi i BPM. Ma sarebbe bastato spingere un po’ di più sull’acceleratore per salvare Stratego?

Probabilmente no e lo diciamo con gran dispacere, perchè gli Iron Maiden vorremmo elogiarli sempre, a prescindere. Tuttavia non possiamo farlo per rispetto di chi ci legge.

Conserviamo la speranza che il nuovo singolo sia solo un episodio poco convincente di un disco che ci regalerà piacevoli momenti. Non ci resta che attendere il 3 settembre. Ad ogni modo Up The Irons sempre e comunque.

2 pensiero su “Stratego: la recensione del nuovo singolo degli Iron Maiden”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *