Maurizio Sarri alla Lazio

La Lazio riparte da Maurizio Sarri, manca solo l’ufficialità ma l’affare si è concluso. L’ex tecnico di Napoli e Juvetus ha firmato un contratto biennale con opzione per il terzo anno. Nelle sue tasche finiranno 3 milioni netti a stagione più bonus. Queste cifre fanno di Sarri l’allenatore più pagato della storia del club romano. Sarri torna in pista dopo un anno fermo ai box. Il suo destino sembrava essere a Roma già da qualche mese, ma sulla sponda giallorossa del Tevere. Come tutti sappiamo, poi, la Roma ha scelto Mourinno.

Forse può interessarti l’articolo > VIDEO Tifoso Colon: vino nell’urna con le ceneri del nonno, festeggia così la vittoria del campionato

Sarri come farà giocare la Lazio

Maurzio Sarri dovrà necessariamente stravolgere il modo di giocare consolidato da anni dai calciatori della Lazio. Addio l’adorata difesa a 3 di Simone Inzaghi. Dietro si giocherà a quattro, ma il vero punto fermo del progetto del toscano sarà il portiere, con Pepe Reina che ritrova l’allenatore che con il quale quasi vinceva lo scudetto a Napoli.

La sua abilità con i piedi tornerà comodo all’idea di gioco dell’ex Comandante che a Napoli non è riuscito a far triofare la rivoluzione. È chiaro che bisognerà lavorare parecchio sulla difesa affinché si memorizzino i movimenti e meccanismi che Sarri pretende.

Il centrocampo sarà a 3. Qui Sarri dispone sicuramente degli elementi funzionali al suo gioco. Ma la formazione la disegneremo tra un attimo. Restiamo sul vago. Questione attacco. Negli ultimi anni Sarri a prediletto il tridente, ma l’idea di un trequartista alle spalle di due attaccanti non è una idea da scartare, soprattutto se in squadra hai un come Correa.

Leggi anche l’articolo > Roma, topo nel bancone di un supermercato – Video

La probable formazione

Come detto Reina sarà il punto fermo. La linea difensiva dovrebbe essere composta da Lazzari (che potrebbe anche essere schierato come attaccaten di destra), Acerbi, Radu (o un nuovo calciatore), al momento lasciamo scoperta la casella del terzino sinistro dove la Lazio dovrebbe intervnire sul mercato.

Il centrocampo potrebbe vedere schierati Milinkovic-Savic, Lucas Leiva e Luis Alberto. Un innesto potrebbe esserci in attacco per quanto riguarda il lato destro che come detto, potrebbe anche diventare di comperenza di Lazzari.

A quel punto sarebbe Marusic o un nuovo acquisto a giocare da terzino. Ciro Immobile confermatissimo al centro dell’attacco mentre sul lato sinistro troveremo Correa, sempre che Sarri non scelg adi schierarlo alle spalle delle punte.

I calciatori che Sarri ha chiesto a Lotito per la nuova Lazio

Maurizio Sarri sa che il budget a disposizione non consente di fare grossi movimenti sul mercato. È già uno sforzo confermare calciatori come Milinkovic-Savic e Luis Alberto. In difesa uno dei rinforzi che potrebbero arrivare senza grossi sacrifici da parte del club, è Rugani che la Juve sarebbe disponibile a dare in prestito.

Da tenere d’occhio anche Hysaj e Maksimovic, entrambi arriverebbero a parametro zero. Tuttavia Maksimovic sarebbe l’alternativa a Rugani. In attacco il nome che circola in queste ore è soprattutto quello di Callejon.

Lo spagnolo è reduce da una stagione deludente alla Fiorentina e avrebbe piacere a lavorare nuovamente con Sarri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *