Salman Rushdie accoltellato a New York

Lo scrittore Salman Rushied è stato accoltellato a Chautauqua. L’autore de I Versi Satanici stava per parlare sul palco del Chautauqua Institution quando un uomo lo ha aggredito colpendolo con una serie di pugni prima di accoltellarlo. L’aggressore è stato immobilizzato e arrestato.

Al momento non si conoscono le condizioni di salute dello scrittore Salman Rushied che fu destinatario di una fatwa di Kohmeini in seguito alla pubblicazione del libro I Versi Satanici.

Il romanzo, seppur di fantasia, alludeva al profeta Maometto. Ciò scatenò le ire dei fondamentalisti musulmani, fino alla fatwa e alla taglia da 3,3 milioni di dollari messa sulla sua testa. Ricompensa che avrebbe pagato una fondazione religiosa dell’Iran.

Tempo fa l’Iran prese le distanza dalla fatwa del defunto ayatollah Ruhollah Khomeyni. Lo stesso Salman Rushied ebbe a dire di non ritenere che potesse esserci qualcuno interessato a intascare la ricompensa messa sulla sua testa da estremisti musulmai.

Nonostante ciò, pare che qualcuno serbasse ancora rancore nei suoi confronti. Tuttavia al momento non è possibile affermare che Sakman Rushied sia stato accoltellato per motivi religiosi.

Salman Rushied accoltellato: il video dopo l’aggressione

In rete circola un video dei momenti successivi all’aggressione subita dallo scrttore che è a terra, mentre viene soccordo. Sono visibili su una segia e un backdrop gli schizzi di sangue.

Una lunga scia di sangue

Il ferimento di Salman Rushied è solo l’epilogo di una lunga scia di sangue cominciata con la pubblicazione de I Versi Satanici nel 1988 e la cosenguente fatwa emessa l’anno successivo. Lo scirttore fu costretto a rifugiardi nel Regno Unito.

Non ebbe la stessa sorte Hitoshi Igarashi, il traduttore giapponese dell’opera. L’uomo fu ucciso. Il traduttore italiano Ettore Capriolo fu accoltellato mentre l’editore norvegese William Nugaard fu ferito con un’arma da fuoco, reo di aver pubblicato in Norvegia il linro di Salman Rushied.

Fonte New York Post

Di Vincenzo Borriello

Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.