attacco cornacchie

Caso singolare in una zona dell’Eur a Roma, più precisamente in viale dell’Astronomia, dove ci sono due cornacchie che aggrediscono i passanti. Qualcuno, evidentemente più sfortunato, ha dovuto fare ricorso alle cure mediche. A riportare la notizia è il sito Leggo. Non si tratta di una novità: cho vive nella zona dove annualmente le cornacchie nidificano conosce bene il problema. Gli uccelli vedono le persone avvicinarsi, gracchiano, poi partono all’attacco.

Spiccano un volo in picchiata assalendo uomini, donne, bambini, animali, senza distinzione. L’unico campanello d’allareme è il loro gracchiare. Si tratta di un avvertimento che chi ne sa poco sull’argomento, difficilmente risocnosce come un segnale di pericolo, dunque procede per la sua strada. È in quel momento che parte l’attaco del volatile.

Leggi anche > Insetti come alimento, li troveremo al supermercato: arriva l’OK dalla UE

Perché le cornacchie attaccano i passanti?

Ma cosa accade di preciso, perché le cornacchie aggrediscono i passanti in viale dell’Astronomia? Le aggressioni all’Eur non si verificano per tutto l’anno ma solo quando ci sono i pulcini. Come tutti gli animali, anche le cornacchie sono pronte ad aggredire chi è visto come una minaccia. Tuttavia solitamente l’uomo non è visto come tale?

Dunque, perché l’attacco? Perchè forse quei due esemplari hanno avuto un contatto con l’uomo in passato. Un contatto che non per forza di cose deve essere stato negativo. Lo ha spiegato a Leggo, Francesca Manzia, responsabile del Centro Recupero Fauna Selvatica Lipu Roma. Come spiega l’esperta:

Se le cornacchie vengono accudite da una persona, ad esempio, poi non la vedono come un nemico e la attaccano senza timore. Sviluppano anche antipatie e gelosie per cui attaccano le persone con le stesse caratteristiche: come i capelli lunghi o gli abiti colorati.

Le cornacchie non vanno toccate, è questa l’unica prevezione possibile. L’unico consiglio che si può dare per evitare gli attacchi, è che all’udire il verso dell’uccello, è bene allontanarsi subito o comunque ripararsi con un ombrello o altro per difendersi dalle aggressioni.

Altri episodi simili

Quello di via Astronomia nel quartiere Eur di Roma non è l’unico episodio del genere. Sogliando a ritroso le pagine dei giornali, nel 2019 ci fu una sotuazione molto simile a Milano, nel parco Pagano. Anche in quel caso persone e animali sono state attaccate dalle cornacchie. Il motivo è sempre lo stesso: la difesa dei pulcini. Gli attacchi sono stati abbastanza violenti, con tanto di intervento delle ambulanze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *