Reddito di cittadinanza sospeso: info e cosa fare - Notizioso
Reddito di Cittadinanza 2023 ecco chi lo perde

Migliai di persone hanno ricevuto una notifica dall’Inps che avverte loro della sospensione del Reddito di Cittadinanza. Non una sorprsa in vero, la sospensione del sussidio era stata anticipata da tempo dal Governo Meloni con la maggoranza compatta nel ritenere necessaria l’abolizione della misura, peraltro all’epoca sventolata come una bandiera anche dalla Lega, ai tempi del Governo gialloverde.

Si sà, quella fu una concessione di Salvini a Di Maio e Conte che mai aveva digerito ma era condizione indispensabile per l’alleanza di Governo. Luglio è stato l’ultimo mese che gli aventi diritto si sono visti accreditare il RdC.

Lo strumento di sostegno alla povertà non viene eliminato del tutto ma depotenziato in buona parte. La platea degli aventi diritto al Reddito di Cittadinanza si restringe considerevolmente in quanto sono esclusi circa 600.000 occupabili.

Chi sono gli occupabili? Quelle persone che hanno tra i 18 e i 59 anni i cui nuclei familiari non comprendono minori, disabili e over 65. La situazone di queste persone diventerà competenza dei Comuni di residenza e dei Servizi Sociali.

Con questa mossa il Governo Meloni stima di risparmiare cica 734 milioni. La suddetta sorma sarà impiegata per la riforma del Reddito di Cittadinanza al fine di mettere in atto una nuova misura per il sostegno ai poveri e all’inclusione.

Cosa fare dopo la sospensione del Reddito di Cittadinanza

Una volta notificata la sospensione del RdC, la presa in carico dell’ex percettore avverrà tramite una piattaforma gestita dal centro per l’impiego. Gli occupabili riceveranno la somma mensile di 350,00 euro come:

supporto alla formazione al lavoro attraverso gli sportelli dei Centri per l’impiego e l’Inps.

Quanto ai non occupabili, fino a dicembre 2023 continueranno a ricevere il Reddito di Cittadinanza. A partire dall’1 gennaio i non occupabili riceveranno un sussidio minimo di 480,00 euro su segnalazione dei Centri per l’Impiego, sempre attraverso di un’appotita piattaforma.

Di Vincenzo Borriello

Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizioso