Brad Pitt_Angelina Jolie causa

Appena ha compuito 18 anni, Shiloh Nouvel Jolie-Pitt, la figlia di Brad Pitt e Angelina Jolie, ha presentato alla Corte Suprema della Contea di Los Angeles di cambiare congnome eliminando quello del padre. La giovane vuole che il suo mome sia Shiloh Nouvel Jolie, una decisiome che farà sicuramente scalpore ma soprattutto, getta altre ombre sui rapporti con il papà, Brad Pitt. Shilon è la maggiore dei tre figli biologici che l’attore americano e Angelina Jolie hanno. Gli altri figli sono Maddox, Pax, Zahara e i gemelli Knox e Vivienne.

Shiloh Jolie-Pitt: la figlia di Brad Pitt ha preso le parti della mamma

Perchè la figlia di Brad Pitt ha chiesto di cambiare cognome? La risposta va ricercata nel divorzio conflittuale tra Angelina Jolie e Brad Pitt, chiesto dall’attrice nel 2016 dopo, si dice, un violento litigio a bordo di un aereo privato. Un litigio cui sarebbero stati in qualche modo coinvolti anche i figli della star di Hollywood.

A rendere la battaglia per il divorzio ancora più aspra, c’è il mancato accordo sull’azienda vinicola Chateau Miraval e sull’ex casa di famiglia. Nel febbraio del 2022, Pitt ha citato in giudizio la Jolie e la sua società, Nouvel, per aver presumibilmente venduto la sua quota dell’azienda vinicola, senza il suo consenso. A tale azione legale ha fatto seguito una controdenuncia di Angelina Jolie.

Gli avvocati dell’attrice hanno presentato una mozione per acquisire le comunicazioni di Pitt derivanti da un accordo di non divulgazione “onnicomprensivo” presumibilmente collegato alla vendita. Sebbene Shiloh sarebbe la prima dei figli di Brad Pitt a rinunciare legalmente al cognome del padre, pubblicamente Zahara e Vivienne hanno già smesso di usare il cognome dell’attore quando si presentano in pubblico.

Di Vincenzo Borriello

Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *