Novavax: tutto quello che c'è da sapere sul vaccino anticovid - Notizioso
Ok della EMA al vaccino Novavax

Via libera a Novavax da parte dell’agenzia europea dei farmaci EMA per il suo vaccino anticovid Nuvaxovid. Il vaccino potrà essere somministrato dai dicottenni in poi. Il vaccino Novavax era già in uso nelle Filippine e in Indonesia. Dopo il semaforo verde della EMA la Commissione Europea ha ordinato 27 milioni di dosi. La consegna è prevista entro i primi mesi dell’anno prossimo. In base agli accordi siglati, i paesi membri dell’Unione potranno compare altre 100 milioni di dosi tra il 2022 e il 2023.

Il Nuvaxovid è un vaccino a base di proteine ricombinanti, sfrutta una tecnlogia consolidata da oltre tre decenni.

La sua efficcia si è dimostrata molto alta e paragonabile alla doppia dose di vaccini a base di Rna. Il vaccino contiene un antigene proteico purificato, non può replicarsi nè provocare il covid.

Il vaccino Novavax efficace al 96,4% contro il ceppo originario del covid

Dai dati riscontrati durante la Fase 3 della sperimetazione, si è potuto constatare una efficcia identica a quella dei vaccini Pfizer e Moderna. Contro il ceppo originario del covid, in particolare, si è potuto accetare che il vaccino Novavax è efficace al 96,4%. L’efficacia scende all’86,3% contro la varinte Alfa.

Questi dati evidenziati dal New England Journal of Medicine sono stati ottenuti in seguito allo studio conclusivo condotto in Gran Bretagna. Gli effetti indesiderati sono di poco conto, per lo più mal di testa, dolore nel punto dove è eseguita la puntura, dolori muscolari, stanchezza e vomito.

Tutti questi effetti collaterali sono di lieve entità e spriscono nel giro di 48 ore. In particolare il vaccino Novavax non comporterebbe l’insorgere di pricarditi, miocarditi, trombosi immunitaria e sindrome di Guillain-Barré.

Nuvaxovid: incognita variante Omicron

Al momento non è possibile dire quale sia l’efficacia del vaccino Novavax contro la variante Omicron. Novavax, infatti, ha fatto spere che gli studi sulla variante sudafricana sono in corso e si sta lavorando a un vaccino pensato proprio per combattere la variante Omicron.

Fonte ANSA

Di Vincenzo Borriello

Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *