Nashville, sparatoria in una scuola cristiana: 6 morti, uccisa la donna che ha sparato - NOTIZIOSO

Ennesimo episodio di school shooting, questa volta a Nashville, Tennessee. Il fatto è accaduto intorno alle 10:00 di lunedì 27 marzo. Il bilancio della sparatoria nella scuola di Nashville è terribile: ci sono sei vittime, tre di questi sono bambini, gli adulti deceduti erano dipendenti della Covenant School, anche se non è chiaro con quali mansioni. A sparare è stata una donna di 28 anni che in passato sarebbe stata era stata una studentessa della scuola cristiana teatro della strage. Questo dettaglio è in attesa di conferme.

La donna è morta. Tutte le vittime sono state dichiarate decedute in ospedale. Ci sarebbe un solo ferito, si tratta di uno degli agenti intervenuti sul posto. L’uomo ha riportato una ferita alla mano provocata da alcuni vetri andati in frantumi.

Il capo della polizia di Nashville, John Drake, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa:

In questo momento eviterò di dire l’età delle vittime, posso solo aggiungere che mi sono letteralmente commosso nel vedere questo orrore e i bambini accompagnati fuori dall’edificio.

Sparatoria alla scuola cristiana di Nashville: la donna ha agito da sola

Non ci sono elementi che lasciano pensare che la donna autrice della strage possa aver avuto dei complici. Da quanto accertato dalla polizia, la ventottenne, residente a Nashville, è giunta presso la scuola con la sua auto.

L’assassina, armata con due fucili d’assalto e una pistola, è entrata da una porta secondaria, ha preso le scale ed è salita fino al secondo piano, poi ha cominciato a sparare.

La polizia è intervenuta velocemente, ma non è chiaro se la donna sia stata uccisa durante il conflitto a fuoco oppure se si sia suicidata.

Fonte Fox News

Di Vincenzo Borriello

Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *