Morto Mike Howe dei Metal Church

Emegono nuovi particolari sulla tragedia che ha colpito i Metal Church: il cantante Mike Howe si è suicidato. Secondo una fonte della polizia riportata dal sito TMZ, la causa della morte è stata l’asfissia. La stessa fonte ha precisato che Mike Howe si è impiccato. In casa non sono state trovate sostanze stupefacenti. La poliza aveva ricevuto il 27 luglio una telefonata verso le 10 di mattina con la quale si segnalava la morte di una persona.

Gli agenti si sono recati a casa del musicista, ad Eureka , in California e hanno portuto constatare che l’uomo si era impiccato. Successivamente i Metal Church avevano comunicato via social la terribile tragedia. Cosa possa aver spinto Mike Howe al suicido non è chiaro. Se il musicista ha lasciato un biglietto prima di togliersi la vita, non è stato rilevato.

Mike Howe si unì ai Metal Chuch nel 1988 per sostituire dietro al microfono David Wayne. Debutto sull’album “Blessing in Disguise”. La sua voce era presente anche su “Human Factor” e “Handing in the Balance”.

Dopo questo lavoro lasciò il mondo della musica per dedicarsi alla famiglia. Ritroviamo nuovamente Mike Howe al fianco dei Metal Church per gli album “XI” e “Damned if you do”.

Questo lavoro resta l’ultima testimonianza di un cantante dal grande talento, lontano così come la sua band dal grande successo ma con una schiera di fedeli estimatori che guardano ben oltre le classifiche e i passaggi in heavy rotation in radio e tv.

Fonte TMZ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *