Megadeth insieme a Marty Friedman a Tokyo: reunion possibile? - Notizioso
Megadeth Reunion con Mrty Friedman a Tokyo

I Megadeth e Marty Friedman insieme sullo stesso palco, a Tokyo: è successo lo scorso 27 febbraio. Anzi, diciamola meglio: Dave Mustaine insieme a Marty Friedman sul medesimo palco a suonare insieme. Presenza, oltretutto, ampiamente annunciata e opportunamente monetizzata attraverso la vendita di biglietti per assistere all’evento sul web tramite l’acquisto di un biglietto. Ovviamente non si è trattato di una reuonion dei Megadeth, anche perchè a conti fatti la cosa è materialmente impossibile e se vi chiedete il perché, forse non siete fan della thash metal band.

Cosa s’intende per reunon dei Megadeth? Nei sogni dei fan di vecchia data è rivedere insieme la lineup di Rust in Peace. Chi segue da vicino la band di Megadave, sa benissimo che il sogno è stato ad un passo dal concretizzarsi, prima della pubblicazione di Dystopia quando in una stanza si ritrovarono Dave Mustaine, David Ellefson, Marty Friedman e il defunto Nick Menza.

La cosa sembrava fatta, poi Nick Menza capì che per lui ci sarebbeo state solo briciole e lasciò perdere dopo aver fatto anche qualche prova con il resto della suddetta luneup di Rust in Peace, non ci fu l’accordo e anche Marty Friedman lasciò perdere ritenendo, probabilmnte, che senza Nick Menza una reunion dei Megadeth non avrebbe avuto senso.

Poco dopo il povero Nick Menza ebbe un malore mentre si stava esibendo, morendo per insufficienza cardiaca. Nel frattempo Dave Mustaine aveva chiamato alla sua corte l’ex Angra Kiko Loureiro alla chitarra e Chris Adler alla batteria per registrare l’album Dystopia che ottnne ottime critiche.

Reunion Megadeth con Maty Friedman a Tokyo: mancava David Ellefson… ovviamente

Sul palco del Budokan di Tokyo con i Megadeth c’era Marty Friedman (da anni vive in Giappone) ma non David Ellefson. L’assenza del bassista, tuttavia, non è certo una sorpresa visto il suo licenziamento durante le fasi di registrazine di The Sick, The Dyind… The Dead.

Il bassista fu cacciato via da Dave Mustaine dopo che fu travolto da uno scandalo sessuale… e dire che una volta c’erano le groupie. In effetti le prime voci circolate sul web parlavano di una relazione di sesso virtuale tra David Ellefson ed una fan minorenne della band.

Circolarono foto e screenshot, tuttavia fu accertato che la ragazza fosse maggiorenne. Nonostante ciò, Dave Mustaine aveva deciso: il bassista non doveva più far parte dei Megadeth.

Il sospetto è che Megadave abbia colto la palla al balzo perchè mal tollerava la presenza dell’ex compagno, già in passato cacciato dai Megadeth con conseguente battaglia in tribunale, probabilmente conclusasi anche con l’accordo di riammettere Ellefson nei Megadeth.

Una formazione a tre chitarre è poco probabile

Ma in concreto, dopo il concerto di Tokyo, quante possibilità ci sono di una reuionon dei Megadeth con il solo Marty Friedman. Probilmente meno di zero. Che negli ultimi anni Dave Mustaine e Marty Friedman abbiamo riallacciato i rapporti è cosa nota, come dimostra la quasi reunion di Rust in Peace, tuttavia la possibilità pare meno che remota.

Una formazione dei Megadeth stabile a tre chitarre pare impossibile e almeno per adesso, il “padrone dei Megadeth” non è intenzionato a privarsi di Kiko Loureiro. Certo, può sempre succedere di tutto.

Chi mai avrebbe detto di rivedere Chris Poland insieme a Mustaine e addirittura registrare un disco (The System Has Failed). Ma possiamo fare altri esempi: gli Iron Maiden a tre chitarre con il ritorno di Bruce Dickinson e Adrian Smith.

A tal propsito ricordiamo quando Andrian Smith si unì alla band in occasione di un concerto a Donnington, poco prima che Dickinson lasciasse la band.

Altro caso clamoroso? Il ritorno di Kai Hansen e Michael Kiske negli Helloween. E che dire dei Pantera, tornati insieme nonostante i fratelli Abbott siano morti?

Non dimantichiamo i Motley Crue, i Black Sabbath e i Guns N’ Roses. Cos’hanno in comune tutte quste band? Che non c’è Dave Mustaine a cacciare tutti.

Di Vincenzo Borriello

Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizioso