Laurent Simons laureato a 11 anni

Laurent Simons, quoziente intellettivo di 145, è senza ombra di dubbio un bambino prodigio. A soli 11 anni ha conseguito la laurea in fisica presso l’Università di Anversa, Belgio. Non è finita perché il piccolo genio si è lauretao con il massimo dei voti e con lode. Se tutto ciò ancora non dovesse bastare, Laurent Simons ha completato il percorso di studi in 1 anno invece dei canonici 3. Il piccolo adesso si prepara a consegure un dottorato e un master.

Sembra strano dirlo ma la laurea arriva addiritura in ritardo. Eh sì, perchè Laurent Simons un paio di anni fa si era iscritto all’università di Eindhoven che però non ha concesso al bambino di conseguire la laurea in Ingegnria Elettronica a 10 anni. Poco male, per quella c’è tempo. Ha tutta la vita davanti a sè.

Laurent Simons non è l’unico bambino con la laurea

La laurea di Laurent Simons è certamente un evento raro ma non unico, anche se probabilmente lui è tra i più giovani ad aver conseguito il titolo universitario. Il primo piccolo laureato della storia di cui si ha conoscenza è, anzi, fu, Karl Witte, nato nel 1800.

Suo padre, il pastore Karl Heinrich Goffried Witte, lo incoraggò negli studi fin da piccolissimo. A 9 anni Karl Witte sapeva parlare oltre al tedesco, sua lingua madre, il francese, l’italiano, greco e latino. Frequentò l’università di Giessen e conseguì il dottorato in filosofia a 13 anni.

Un altro bambino prodigio era Kim Ung-Yong è nato nel 1962 in Corea del Sud. Nel libro del Guinnes dei Primati è riportato che il suo quoziente intellettivo è di 210. A 6 mesi parlava, a 8 comprendeva l’algebra. All’età di due anni Kim Ung-Yong sapeva parlare coreano, giapponese, inglese e tedesco.

A cinque anni risolveva equazioni differenziali in un batter d’occhio. Dai tre ai sei anni è stato uno studente di fisica presso l’università di Hanyang. A soli 7 anni la Nasa invitò piccolo Kim negli Stati Uniti, conseguì il dottorato presso la Colorado State University quando avva 15 anni. Intanto, però, ra già dvventato ricecator della Nasa che assunse Kim nel 1974.

Balamurali Ambati, classe 1977, è il più giovane medico della storia. A quattro anni era già capace di fare calcoli, a 11 anni si è laureato al Baltimora City Collage. Sempre a 11 anni è stato coautore di una monografia sull’AIDS. A 13 anni Ambati si è laureato in biologia, a 17 anni ha conseguito il dottorato in medicina al Mt. Sinai Scool of Medicine diventando così il medico più giovane di tutti i tempi.

Fonte ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *