Juventus - Napoli: De Laurentiis non ha alternative - Notizioso
Aurelio De Laurentis: voci su una cessione del Napoli

C’è un focolaio covid nel Napoli ma questa volta la Asl se ne lava le mani. Tocca a De Laurentiis decidere cosa fare per Juventus – Napoli. In vero la scelta pare obbligata, scontata. Si deve partire, anche se con la rosa ridotta. Questa volta non c’è il paracadute dell’Asl. Non presentarsi allo Allianz Stadium significherebbe perdere la partita a tavolino. Difficilmente ci sarebbe un ribaltamento del risultato, nessun ricorso potrebbe ripassare la parola al campo.

Domani o si gioca Juventus – Napoli o si accetta la sconfitta a tavolino. È evidente che a queste condizioni De Laurentiis farà partire tutti i calciatori abili e arruolabili e senza Luciano Spalletti perché anche lui dovrà restare in isolamento, come disposto dall’Asl.

Juventus – Napoli: la Asl non ha vietato la partenza per Torino

Per tutti i calciatori e membri dello staff risultati positivi, la Asl ha disposto l’isolamento. Tutti i negativi possono partire sempre che abbiano fatto la seconda dose da non più di quattro mesi. In caso contrario per loro è prevista la quarantena. L’ultimo positivo in ordine di tempo è il portiere Meret.

Il timore è che tra i calciatori del Napoli qualcun altro potrebbe risultare positivo nella giornata di domani.

Il club partenopeo è con gli uomini contati. La lista dei convocati per Juve – Napoli non è ancora stata comunicata, tuttavia è certa la presenza di tre elementi della primavera.

Fonte Il Mattino

Di Vincenzo Borriello

Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.