Insonnia - problemi per dormire: tecnica per addormentrsi in 2 minuti - Notizioso
techiche per dormire: insonnia

Molte persone soffrono di disturbi del sonno dunque hanno bisogno di una tecnica per addormentarsi. Chissà quante volte vi sarà capitato di sentirvi dire da un collega, un amico o un parente “ho problemi per dormire”. Pensate che circa il 35% delle persone ha sofferto d’insonnia almeno una volta nella vita. L’insonnia è un disturbo del sonno che può manifestarsi in 3 modi. La cosiddetta insonnia iniziale si verifica quando si ha difficoltà ad addormentarsi, e il metodo che vi proporreno tra un attimo va bene soprattutto in questo caso. C’è, poi, l’insonnia intermittente, ovvero, quando ci si sveglia più volte durante la notte. Infne c’è l‘insonnia terminale, ovvero, quando si soffre di risvegli mattutini prima del dovuto.

È evidente che un cattiva qualità del sonno ha delle riprcussioni sulle attività diurne che le persone sono chiamate ad affrontare. Le conseguenze per chi dorme male sono: stanchezza, ma anche cattivo umore e persono la depressione. L’insonnia si classifica anche in base alla durata. Questa può essere:

  • Transitoria
  • Acuta
  • Cronica

L’insonnia è transitoria quando la sua durata non supera la settimana. Spesso è conseguenza di altri problemi, tra questi sicuramente lo stress oltre che le preoccupazioni tipiche della vita.

L’insonnia è acuta, invece, quanto perdura per circa un mese. Più grave è l’insonnia cronica. Questa è tale quando supere il mese di durata. Le consguenze dell’insonnia acuta sono di carattere psicofisico.

Le cause dell’insonnia: quanate ore bisogna dormire

La risposta alla domanda: quante ore bisogna dormire, non è univoca. Un bambino piccolo, di pochi mesi, ha bisogno di dormire almeno 14 ore algiorno. Un adulto, invece, dovrebbe riposare non meno di 7 ore.

Le persone anziane hano l’esigenza di dormire almeno 5 ore filate a notte. Le cause dell’insonnia sono diverse ma le più comuni sono i fattori emotivi. Ansia e stress hanno effetti deleteri sulla qualità del sonno.

Tuttavia i disturbi del sonno possono anche essere un campanello d’allarme di problemi quali la schizofrenia e la depressione. L’insonnia può anche essere di natura genetica. Nel 30% dei casi chi ha seri problemi ad addormentasi ha o ha avuto un familiare che soffre di disturbi del sonno.

Avere difficoltà ad addormentarsi può anche essere la consguenza di pessime abitudini quali l’uso dello smartphone prima di addormentarsi, passare troppo tempo a letto oppue fare lunghi riposi pomeridiani.

La tecnica militre per addormentrsi in 2 minuti

Il TikToker Justin Agustin ha spiegato una tecnica per addormentarsi in 2 minuti. Si tratta di una tecnica utilizzata dai militari, in particolare quelli dell’aviazione. I soldati devono essere riposati per reagire prontamente.

Devono poter dormire anche quando sono al fronte. La tecnica per dormire è molto semplice. Si devono fare dei respiri profondi e rilassare ogni centimetro del corpo.

Bisogna chiudere gli occhi, rilassarele guance, le mascelle, il collo e le spalle. Fondamentale è concentrarsi sulla respirazione. Consigliamo la visione del video sottostante.

Di Vincenzo Borriello

Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.