Gravidanza: il feto ha il senso del gusto

Quando si forma il gusto nei neonati? Probabilmente prima che siano effettivamente tali. Il gusto e la preferenza per determiati alimenti piuttosto che per altri, potrebbe essere una peculiarità del feto. Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Durham su donne i gravidanza suggerisce che il feto possa sentire i sapori e manifestare il suo apprezzamento o meno, per il cibo.

I risultati del ricerca sono stati pubblicati sul Psychological Science Journal. Servendosi dell‘ecografia 4D i ricercatori guidati dalla dottoressa guidati dalla dottoressa Beyza Ustun hanno potuto osservare le smorfie del feto durante diversi periodi della gestazione, al momento di assaporare la carota o il cavolo riccio.

Alla ricerca hanno partecipato 100 donne incinte di età compresa tra i 18 ed i 40 anni. Un’ora prima dell’ecografia, i soggetti che componevano il campione hanno assunto, a seconda de casi, una capsula al gusto di carota o al gusto di cavolo riccio. Non hanno assunto cibi o altro.

Dalle 180 radiografie 4D effettuate si è potuto evidenziare un’espressione di disgusto nei bambini che provavano il cavolo. Questo comportamento è stato riscontrato nel doppio dei bambini che hanno ingerito il cavolo rispetto a quelli che hanno ricevuto la carota.

Anzi, i feti le cui mamme hanno ingerito la capsula a base di carato, manifestavano espressioni di gioia. Da un punto di vista evolutivo, spiegano i ricercatori, il rifiuto di un sapore amaro com quello del cavolo, ha senso poichè si tratta di una difesa contro l’evvelenamento.

Il gusto dei neonati sarebbe determinto dall’alimentazione della mamma durante la gravidanza

L’aspetto più interessate, tuttavia, è che le preferenze alimentari possano essere influenzate dalla dieta della mamma durante la gestazione.

Ciò suggerisce che una dieta varia da parte della mamma possa riflettersi sul neonto che crescendo, non avrebbe problemi a magfiare di tutto, a comincare dalle verdure.

Altra domanda cui lo studio dei ricercatori ha risposto , è quando il feto sviluppa il senso del gusto. Orientativamente alla quattodicesima settimana mentre per gli odori si deve attendere alla ventiquattresima settimana.

Di Vincenzo Borriello

Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.