Filippo Turetta è stato arrestato: l'assassino di Giulia Cecchettin era in Germania - NOTIZIOSO
Arrestato in Germania Filippo Turetta

Arrestato Filippo Turetta, il giovane ritenuto responsabile del femminicidio di Giulia Cecchettin, studentessa ventiduenne di Vigonovo, si trovava in Germania. Il corpo della ragazza era stato rinvenuto ieri, sabato 18 novembre, in un canalone vicino al lago Barcis, dopo una settimana dalla scomparsa dei due ex fidanzati. Si conclude così la triste storia che ha tenuto gli italiani con il fiato sospeso e tenuto in apprensione due famiglie.

Con il trascorrere dei giorni, come sarebbe finita questa brutta vicenda, era ormai chiaro a tutti, ma solo il ritrovamento del cadavere di Giulia Cecchettin ha posto fine alle flebili speranze del papà e di tutti i familiari della studentessa che giovedì avrebbe dovuto discutere la tesi di laurea.

Arresto Filippo Turetta in Germania

Già da qualche giorno le ricerche del ventiduenne si erano estese all’estero. La targa della sua auto era stata registrata in Austria, a Lienz e in Carinzia. Il ricercato, poi, evidentemente si è spostato in Germania dove è stato finalmente arrestato. La notizia dell’arresto è stata confermata dal suo legale.

È stato confermato che il ventiduenne era ancora in possesso della sua auto al momento dell’arresto, la stessa che ha usato per trasportare il cadavere di Giulia Cecchettin fino al canalone dove l’ha gettata quando, era già morta.

Un piano, probabilmente, studiato nei minimi dettagli e che lascia pensare alla premeditazione del delitto. Circostanza, comunque che si accerterà al momento del processo.

Di Vincenzo Borriello

Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *