Donna nella bara era viva

I familiari vivranno il resto della loro vita con il terribile dubbio che forse Rosa Isabel Céspedes Callaca, peruviana di 36 anni, sarebbe potuta sopravvivere all’incidente d’auto, di fatto, ha provocato la sua morte. La donna, poco prima di essere sepolta ha bussato alla bara, o più semplicemente si è mossa. Fatto sta che le persone che si stavano apprestando a dare l’ultimo addio alla donna, hanno ascoltato a dei rumori provenire dalla bara. Il fatto è accaduto lo scorso 26 aprile ed è documentato da un video.

Come detto la donna era rimasta vittima di un incidente a Lambayeque, Peru, nel quale ha perso la vita anche il cognato mentre i tre figli sono rimasti gravemente feriti.

I medici dell’ospedale avevano dichiarto il decesso e trasferito la salma nella sala mortuaria dove è rimasta fin quando non è stata messa nella bara. Da lì l trasferimeto al cimitero dove si è scoperto che Rosa Isabel Céspedes Callaca era ancora viva.

I presenti, insospettiti dai rumori e comprensibilmente increduli, hanno aperto la cassa da morto. Con grande sorpresa, la congiunta era viva.

Tra i testimoni dell’accaduto c’era anche Juan Segundo Cajo, amministratore del cimitero El Carmen en Ferreñafe. L’uomo ha raccontato di aver visto la donna aprire gli occhi, era sudata. Insomma quela persona nella bara presentava segni vitali.

Classico caso da Sindrome di Lazzaro? Chi può dirlo. L’uomo si è precipitato nel suo ufficio e ha chiesto l’intervento di un’ambulanza e della polizia.

I medici hanno constatao la presenza di segni vitali, seppur molto deboli. Purtroppo alcune ore dopo il nuvo ricovero in ospedale, la donna è morta, questa volta per davvero.

Donna viva nella bara: indagini in corso

Cosa sia capitato lo dirano le indagini in corso. È certo che la donna non è resuscitata, pertanto c’è stato un clamoroso errore medico. I familiari di Rosa Isabel Céspedes Callaca vogliono che sulla vicenda sia fatta piena luce.

Una delle ipotesi al vaglio degli inquirenti è che la vittima sia stata staccata dai maacchnari che monitoravano i suoi segni vitali senza la necessaria perizia nelle verifiche da parte del personale medico che, frettolosamente, l’ha dichiarata morta. I familiari, isieme ai legali, stanno valutando l’ipotesi di chiedere l’esumazione del cadavare per accertare le cause della morte.

Il video dei soccorsi al cimitero

Donna bussa dalla bara: i soccorsi a Rosa Isabel Céspedes Callaca

Fonte El Comercio

Di Vincenzo Borriello

Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.