Davide Giri ucciso a New York: fermato membro di una gang - Notizioso
Italano ucciso a New York: è Davide Giri

Davide Giri, 30 anni di Alba, è stato ucciso a New York ieri sera, giovedì 2 dicembre, poco prima delle 23 (ora locale). La vittima era un dottorando della Columbia University, studiava informatica. Un’altra persona è stata ferita dallo stesso uomo mentre una terza è sfuggita all’aggressione, identificando il presunto responsabile. La polizia ha arrestato Vincent Pinkney, ritenuto membro di una gang.

Alcune fonti riferiscono che la gang in questione sia quella dei Bloods mentre secondo altre l’assassino appartiene agli Everybody Killer. Il dottorando della Columbia University sarebbe stato scelto a caso dall’assassino.

Potrebbe esserersi trattato di un rito di iniziazone, anche se il sospettato ha già alle spalle una lunga scia di precedenti penali.



Davide Giri ucciso mentre faceva jogging

Davide Giri ieri sera era uscito per correre. Probabilmente come faceva spesso, si era recato a Morningside Park. Qui il cittadino italiano ha incontrato il suo assassino che gli ha dato una coltellata allo stomaco.

Il dottorando, gravemente ferito, si è trascinato fino ad Amsterdam Avenue dove è stato trovato dalla polizia. Trasportato al Mount Sinai Sant Luke’s Hospital, è morto poco dopo. Nel frattempo Vincet Pinkey aveva colpito ancora.

Ha ferito un turista che fortunatamente non ha riportato gravi consegunze. Un terzo uomo, come detto, è sfuggito all’aggressione mettendo la poliza sulle tracce del sospettato.



Chi è Vincent Pinkney, l’uomo sospettato di aver ucciso il dottorando italiano della Columbia Univrsity

Vincent Pinkney, 25 anni, ha un curriculum criminale di tutto rispetto… si fa per dire. L’uomo ha 11 arresti alle spalle. Vincent Pinkney è un volto noto alla polizia di New York; fin dal 2012 si è macchiato di reati quali rapine e aggressioni. Nel 2015 è stato coivolto nell’assalto a una gang rivale.

Come detto l’assassino sarebbe attulmente in una banda criminale della Grande Mela. Ventiquatro ore prima dell’omicidio di Davide Giri, intorno alla mezzanotte, un altro uomo è stato accolato in zona. La polzia non esclude che la mano dietro quest’altro ferimento possa essere la stessa.



Intanto il padre del sospettato ha rilasciato alcune dichiarazioni al New York Post affermando di essere al corrente dei guai con la legge del figlio.

L’uomo, tuttavia, non lo ritiene una persona violenta. Il genitore ha aggiunto di non sapere se il figlio faccia parte di una gang e di non conoscere i giri che frequenta.

Di Vincenzo Borriello

Direttore responsabile

Un pensiero su “Davide Giri ucciso a New York: fermato membro di una gang”
  1. “giri che frequenta”….per rispetto sarebbe stato opportuno tradurlo diversamente…luoghi, persone, posti ma non giri….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *