Morta Camilla Canepa Astrazeneca

Camilla Canepa, 18 anni di Sestri Levante è morta all’ospedale San Martino di Genova dove era ricoverata dallo scorso sabato. La ragazza aveva ricevuto la prima dose del vaccino Astrazeneca in occasione dell’Open Day per gli over 18 , lo scorso 25 maggio. Dieci giorni dopo è finita in ospedale a causa di una trombosi al seno cavernoso. L’intervento chirurgico per la rimozione del trombo non ha sortito gli effetti sperati e questa sera Camilla Canepa si è spenta.

Leggi anche l’articolo > Genova, ragazza grave dopo vaccino AstraZeneca

Morte Camilla Canepa: la procura di Genova indaga per omicidio colposo

La domanda che i magistrati si pongono è se la ragazza avrebbe potuto essere salvata intervenendo chirurgicamente due giorni prima. In un primo momento la Procura aveva aperto un fascicolo con l’ipotesi di reato per lesioni colpose.

Tale reato, però, è procedibile solo in caso di una querela di parte. Con la morte di Camilla Canepa, l’ipotesi di reato cambia in omicidio colposo. È stato aperto un fascicolo a carico di ignoti.

Forse può interessarti anche l’articolo > Giorgio Paganelli muore dopo aver fatto il vaccino Pfizer

La ragazza si era recata in ospedale il 3 giugno

La diciottenne di Sestri Levante vaccinata con Astrazeneca si era recata una prima volta all’ospedale di Levante lo scorso 3 giugno. Lamentava un forte mal di testa e provava fastidio con la luce (fotofobia). Sottoposta a Tac ed esami neurologici, l’esito era stato negativo. In virtù di ciò Camilla Canepa era stata dimessa.

Due giorni dopo la ragazza è peggiorata. Oltre alla cefalea e alla fotofobia lamentava anche deficit motori. Al San Martino hanno eseguito una Tac con esito emorragico. La giovane è stata sottoposta a due interventi chirurgici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *