Arrestato parroco di Prato, don Francesco Spagnesi

Non si faceva mancare nulla Don Francesco Spagnesi, parroco di Prato arrestato per spaccio di droga. Il religioso, che esercitava le sue funzioni presso la chiesa dell’Annunciazione alla Castellina, è stato arrestato questa mattina martedì 14 settembre dagli agenti della squadra mobile.

Il gip Francesca Scarlatti ha disposto gli arresti domiciliari per il parroco quarantenne. Le accuse formalizzate nei confronti di don Francesco Spagnesi sono di spaccio e importazione di sostanze stupefacenti.

Pochi giorni prima dell’arresto il prete aveva lasciato il suo incarico alla parrocchia dell’Annunciazione. La notizia si è diffusa rapidamente tra i fedeli che sono rimasti a dir poco scioccati e increduli.

Arresto parroco di Prato: don Francesco Spagnesi organizzava festini hard

Al parroco di Prato gli investigatori sono arrivati dopo aver arrestato Alessio Regina che aveva fatto ritorno dall’Olanda con un litro di Gbl, la cosiddetta droga dello stupro, la medesima che ha condotto in carcere il sacerdote del quartiere Castellina.

Don Franceso Spagnesi, proprio insieme ad Alessio Regina, da circa due anni organizzava festini hard. I partecipanti erano reclutati attraverso alcuni siti d’incontro. Questa vicenda è ancora più incredibile e grottesca se si pensa che per acquistare la droga dello stupro si finanziava con il denaro delle offerte.

Fonte Corriere della Sera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *