femminicidio Agnosine: la vittima è Giuseppina di Luca

Giuseppina Di Luca è la vittima del femminicidio di Agnosine (Brescia) avvenuo questa mattina. La donna è stata uccisa dal marito Paolo Vecchia. L’uomo ha raggiunto la vittima presso la sua abitazione dove si era trasferita da circa un mese. La coppia, che aveva due figlie di 21 e 24, era separata. L’assassino ha aspettato che la vittima designata uscisse di casa.

Giuseppina Di Luca è stata colpita da diverse coltellate sulle scale, almeno una decina. La furia omicida di Paolo Vecchia non si è placata fino a quando l’ex moglie non ha esalato l’ultimo respiro.

Solo dopo aver dato soddisfazione alla sua follia, l’autore dell’omicidio di Agnosine ha allertato i carabinieri informandoli di quanto aveva fatto.

L’uomo, se così si può definre, si è consegnato ai militari senza opporre resistenza, ormai soddisfatto per la sua assurda vendetta.

Omicido Agnosine: Giuseppina Di Luca ultima vittima di un settembre terribile

Il Femminicidio di Agnosine è stato solo l’ultimo di un settembre tinto di rosso sangue. Oltre alla terribile fine di Giuseppina Di Luca ricordiamo quello di Chiara Ugolini assassinata lo scorso sei settembre a Calmasino.

Ada Rotini uccisa dall’ex marito a Bronte. Piera Muresu che ha seriamente rischato la vita dopo che il compagno ha tentato di ucciderla per poi impiccarsi.

E ancora, Vanessa Zappalà assassinata a fine agosto dall’ex Antonio Sciuto, l’uomo che poi si è impiccato.

femminicidio video ferimento Nerina Moyano

Forse può interessarti l’articolo > VIDEO Proteste per un femminicidio: polizia spara a una donna

Fonte Corriere della Sera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *